Spazio adolescenti


Consultori Punti di Ascolto

Referente coordinatore

Dr. Vincenzo Sanzarello

Telefono: 0921 389595 – 596

Email: vincenzo.sanzarello@asp.messina.it

Operatori Consultoriali del Territorio

Consultorio familiare di Messina Nord – Via del Vespro “Promozione benessere psico-sociale infanzia ed età adolescenziale”

Premessa

Il programma si propone di offrire ai ragazzi uno spazio individuale di colloquio attraverso il confronto con una figura adulta competente, all’interno del consultorio. Ciò permette loro di parlare liberamente delle loro problematiche, legate ai diversi ambiti di relazione: familiare, scolastico, amicale ed affettivo.

Destinatari

Alunni delle Scuole secondarie di secondo grado

Obiettivi

Accogliere ed ascoltare i ragazzi, aiutarli e comprendere le emozioni che accompagnano le loro esperienze.
Individuare eventuali situazioni di disagio.
Implementare l’accesso al Consultorio Adolescenti.

Metodologia degli interventi

L’organizzazione dei Punti di Ascolto/spazio adolescenti (Spazi, modi,tempi) può avvenire o presso i locali della scuola o presso il consultorio territoriale e viene concordata congiuntamente tra ogni Istituto ed il Consultorio Familiare.

La persona incaricata di gestire il progetto mantiene costante comunicazione con il consultorio e la scuola tramite l’insegnante Referente.



Educazione alla sessualità e prevenzione infezioni sessualmente trasmesse

Refernete

Operatori consultoriali del territorio

Messina Nord – Messina Sud (Pistunina)

Zona Jonica: Santa Teresa di Riva – Francavilla – Giardini Naxos

Zona Tirrenica: Barcellona PG – U.C.I.P.E.M di Rometta –  Patti – Lipari.

Premessa

Il dati epidemiologici nazionali rivelano un incremento delle Infezioni Sessualmente Trasmesse (IST) probabilmente perché è diminuita l’attenzione che invece vi era stata dedicata negli ultimi decenni scorsi, a causa del virus HIV e poi si è abbassata inavvertitamente la guardia.

Il programma rivolto agli adolescenti prevede in generale la prevenzione dei comportamenti a rischio, la conoscenza dei mezzi contraccettivi e la loro efficacia,e la etiopatogenesi delle più frequenti I.S.T.

Destinatari

Istituti scolastici secondari di primo e secondo grado, in base alle richieste della scuola.

Obiettivi

Promozione del benessere dell’adolescente, sfera affettiva e sessuale.
Conoscenza della anatomia e della fisiologia degli apparati riproduttori maschili e femminili.
Conoscenza dell’offerta sul territorio dei servizi relativi alle problematiche adolescenziali e alla sessualità (centro giovani, consultori familiari).
Conoscenza dei mezzi contraccettivi e della loro efficacia.
Conoscenza delle malattie a trasmissione sessuale e della loro prevenzione.

Metologia degli interventi

Il target è programmato in modo flessibile a seconda delle richieste e delle valutazioni specifiche da effettuarsi in sede programmatoria con gli insegnanti referenti.

La presentazione degli argomenti è nella direzione di renderli attinenti ai problemi e alle situazioni vissute e sentite come rilevanti da parte dei ragazzi stessi, favorendo la partecipazione attiva
dello studente attraverso discussioni di gruppo.



LOVE SPEECH – Discorsi d’amore contro la violenza di genere

Referente coordinatrice

Dott.ssa Chiara Schirò  – Pedagogista U.O.C Servizi di Psicologia

Telefono: 0903652966

Email: chiara.schiro@asp.messina.it

Dott.ssa Fortunata Arena, Pedagogista NPIA Messina Nord – Area Città di Messina;

Email: fortunata.arena@asp.messina.it

Dott.ssa Catena Camuti, Psicologa Consultorio Familiare Gioiosa M. e S. Piero Patti

Email: catenacamuti@asp.messina.it

Dott. Sergio Oteri, Psicologo UOC Medicina Penitenziaria

Email: sergio.oteri@asp.messina.it

Premessa

Nel mondo in fenomeno della Violenza di Genere interessa 1 donna su 3.

In Italia i dati ISTAT indicano che il 31% delle donne ha subito, nel corso della propria vita, una qualche forma di violenza fisica o sessuale.

Il 10% delle infrasedicenni hanno subito violenze sessuali.

Aumenta la percentuale dei figli che hanno assistito a episodi di violenza sulla propria madre, dal 60,3% nel 2006 al 65,2% nel 2014.

Dall’inizio del 2021 a oggi sono in Italia circa 16 gli attacchi online o fisici contro la comunità LGBT+ finiti sulle cronache nazionali.

L’entità del fenomeno evidenzia la necessità di informare e sensibilizzare le nuove generazioni per far si che riescano a riconoscere, affrontare e fronteggiare ogni forma di violenza, prevenire il riprodursi di modelli comportamentali violenti.

La proposta progettuale si inserisce in un articolato programma di intervento per i minori ed è indirizzato ad insegnati e studenti degli Istituti Scolastici Secondari di Secondo Grado di Messina e Provincia.

Destinatari

Docenti e studenti degli Istituti Secondari di Secondo Grado di Messina e Provincia.

Obiettivi

Informazione e formazione specifica sulla tematica proposta;

Formazione di una rete di riferimento fra le varie scuole del territorio;

Identificazione dei rappresentanti della rete (2 docenti e 2 studenti delle V classi, provenienti da tutte le scuole secondarie di secondo grado del territorio di Messina e Provincia).

Metologia degli interventi

Verranno organizzati, previo contatto con le scuole, due gruppi di formazione, costituiti referenti di Educazione alla Salute ed altro docente (volontario) e dagli alunni provenienti dalle V classi degli Istituti coinvolti (2 per Istituto), al fine di approfondire il fenomeno della Violenza di Genere.

Sono previsti 2 incontri di gruppo.

Destinatari

Gli studenti degli Istituti Secondari di Secondo Grado del territorio di Messina e Provincia.

Obiettivi

Realizzazione di una giornata di Sensibilizzazione sulla Educazione alla Non Violenza, attraverso l’organizzazione di un evento in modalità live.

Metologia

L’evento digitale si svolgerà, il 25 Novembre p.v. “Giornata internazionale contro la Violenza sulle donne”, la piattaforma utilizzata sarà Twitch.

La live streaming sarà presentata e guidata da uno moderatore, il quale presenterà gli ospiti e li farà interagire al fine di creare un dibattito sulla tematica di nostro interesse.

L’evento avrà una durata di quattro ore, durante le ore antimeridiane di svolgimento delle attività didattiche e sarà seguito da scuola, dalle singole classi.

Saranno fornite informazioni sulla Violenza di Genere, sulle realtà esistenti sul territorio a sostegno delle vittime di violenza e sulle modalità di denuncia.

Eì prevista la partecipazione delle Istituzioni, Associazioni e veranno presentati progetti esistenti sul territorio locale e nazionale, con la possibilità, da parte degli studenti, di interagire in chat, utilizzando il proprio cellulare, ponendo domande agli intervenuti.